NELL'OBIETTIVO DI VIVIAN MAIER

Per la prima volta, il Museo delle Belle Arti di Quimper e il Museo di Pont-Aven uniscono le forze per presentare l'opera dell'artista in un modo nuovo. della fotografa americana Vivian Maier. Autoritratti al Museo di Pont-Aven, scene di strada al Musée des Beaux-Arts, come Scoprite l'opera di Vivian Maier attraverso queste due mostre complementari di quasi 250 fotografie.

Ci vediamo a Pont-Aven per una visita guidata alla mostra "Vivian Maier e il suo doppio" al Musée de Pont-Aven.
L'autoritratto, soggetto ricorrente per Vivian Maier e mai esplorato nella sua interezza in Francia, è sotto i riflettori del Musée de Pont-Aven. Dividendosi in due, combina sottilmente il gioco di ombre e specchi, di riflessi su se stessa, gestendo con grande abilità angoli, dettagli, luci e inquadrature.

Pranzo in un ristorante tradizionale a Quimper.

Appuntamento con la vostra guida per la visita della visita guidata "Quimper, nell'occhio del fotografo. Attraverso questa visita, fate un salto nel tempo e ritrovate l'inquadratura di vecchie fotografie. Mettete alla prova i vostri occhi individuando cosa è cambiato nell'arco di cento anni!

Allora, visita guidata alla mostra "Vivian Maier, New York - Chicago" al Museum of Fine Arts.
Nata a New York nel 1926, Vivai Maier ha esercitato per tutta la sua carriera.
Al centro delle preoccupazioni di Vivian Maier ci sono le scene di strada di New York e Chicago: immortala in una frazione di secondo istantanee della vita di perfetti sconosciuti, persone anonime con cui condivide un destino e un'umanità comuni. Gesti, dettagli, uno sguardo, una situazione, nulla sfugge alla sua Rolleiflex che le permette di rimanere discreta. Questa mostra vi farà ripercorrere l'evoluzione della società americana degli anni '50, '60 e '70.